Conciliazione Paritetica ANIA

Associazione dei Consumatori

Per le controversie riguardanti un risarcimento danni R.C. Auto per un importo non superiore a 15.000 euro,
per tentare di risolvere la controversia senza rivolgersi al Giudice, si può contattare un’Associazione dei Consumatori
aderenti al sistema ed attivare la procedura di conciliazione paritetica, indirizzandole una richiesta di conciliazione,
utilizzando il modulo che si può scaricare dai siti internet delle stesse Associazioni dei Consumatori e dell’ANIA,
ed allegando copia della documentazione (richiesta di risarcimento, modulo CAI ed eventuale risposta dell’Impresa).

 

Si può attivare la conciliazione paritetica:

  • se si è presentata una richiesta di risarcimento del danno all’Impresa e non si è ricevuta risposta;
  • se si è ricevuto un diniego di offerta;
  • se non si è accettata l'offerta di risarcimento o la si è accettata solo a titolo di acconto.

 

La procedura non comporta costi per il consumatore fatta salva l’eventuale iscrizione all’Associazione a cui conferisce il proprio mandato.

Se le parti non raggiungono un accordo la decisione spetta al Giudice.

Per maggiori informazioni sulla conciliazione paritetica si veda il sito dell'Ania in questa pagina.